Camarandario - progetto "Today, Tomorrow, To Nino"

Progetto Today, Tomorrow, to Nino

02/01/2013 di Redazione

Area di intervento: Tutela dei diritti e advocacy
Camarandario - progetto "Today, Tomorrow, To Nino"

Anche nel 2013 FOCUS - Casa dei Diritti Sociali attraverso il "Camarandario" vuole realizzare e promuovere la campagna "Today, Tomorrow, To Nino" per supportare minori e giovani con fragilità sociale. Uomini e donne di domani che vogliono perseguire e concretizzare  i loro sogni, le loro aspirazioni, ad iniziare dal diritto allo studio. Siamo sempre più convinti che l'istruzione sia uno dei diritti fondamentali, eppure, garantire la possibilità di studiare a ragazze e ragazzi in povertà di diritti sarà nel 2013 ancora più difficile che in passato.  Il sistema di istruzione pubblica sconta anni di disinvestimento e disinteresse, con effetti preoccupanti su tutti gli studenti ma addirittura drammatici su quelli più deboli. Dati ufficiali quantomeno prudenti attestano che il 18,8% dei giovani italiani è vittima di dispersione scolastica, con picchi ben più pesanti nelle regioni del Sud e in molte periferie delle grandi città. Gli studenti stranieri hanno minori chance di successo scolastico:  alle scuole superiori, tra i pochi che vi arrivano,  la percentuale degli iscritti in ritardo sul percorso di studi è del 70 % contro il 25 % dei coetanei italiani. Per tutte queste ragioni, dal 2010 portiamo avanti il Progetto "Today, Tomorrow, To Nino", che con il Camarandario lancia la sua quarta edizione. Nino è simbolicamente il ragazzo che, pur vivendo in una condizione di fragilità sociale e personale, è determinato a portare avanti un percorso educativo e di formazione per investire nel proprio futuro. Attraverso la diffusione a contributo del calendario, anche per il 2013 verranno istituite borse di studio per aiutare queste ragazze e ragazzi a perseguire i loro sogni e realizzare le loro aspirazioni.
Ringraziamo Camara, autore delle opere illustrate sul nostro calendario, da cui prende il nome. Camara è un profugo maliano e vive in Italia da 3 anni. Attraverso la sua arte e l'esplosione dei suoi colori è determinato a comunicare e a rendere vivace la sua visione della vita.