Progetto ALI - dall'ALfabeto all'Inclusione

di Redazione

Progetto ALI - dall'ALfabeto all'Inclusione

Area di intervento

Scuole popolari/inte(g)razione linguistica

Periodo

Da febbraio 2017 a marzo 2018

Località

Area metropolitana di Roma

Finanziatori

Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 (obiettivo 2. Integrazione - lett. h Formazione civico linguistica)

Descrizione progetto

"ALI - dall'ALfabeto all'Inclusione" si rivolge ai cittadini vulnerabili dei Paesi terzi presenti nell'area metropolitana di Roma (i quartieri a maggiore densità di popolazione immigrata, quali Esquilino, Pigneto, Torpignattara, Pietralata e il comune di Tivoli) e garantisce loro l'accesso all'apprendimento della lingua italiana e dell'educazione civica come fondamentale strumento di integrazione nel contesto italiano.

Il progetto è strutturato in  quattro macro-attività, ciascuna suddivisa in sotto-attività:

1.  Percorso formativo per docenti sulla didattica dell'italiano L2 per adulti analfabeti o debolmente scolarizzati.  Il corso è rivolto a docenti di lingua italiana provenienti dalle associazioni di volontariato o dai CPIA ed è finalizzato all'apprendimento di metodologie didattiche efficaci per lavorare con apprendenti analfabeti o debolmente scolarizzati. Sono previsti quattro incontri formativi, per 20 ore complessive. Il programma didattico approfondisce temi quali: dati e caratteristiche dell'analfabetismo tra i migranti adulti; strategie per l'emersione della domanda e l'inclusione formativa; approcci metodologici e materiali didattici da utilizzare in aula. Si è puntato sull'uso di metodologie di educazione attiva come strumento didattico per gli analfabeti. Per questa ragione il progetto cura e mette a disposizione online una raccolta di materiali didattici per l'alfabetizzazione;

2.  Realizzazione di 15 corsi di lingua ed educazione civica, suddivisi in tre tipologie di percorsi:

2.a Corsi di italiano ed educazione civica per analfabeti. Si tratta di 8 corsi della durata di 150 ore, più 20 ore utilizzate per l'accoglienza e l'orientamento dei discenti. L'obiettivo didattico è il raggiungimento di un livello di conoscenza della lingua sufficiente a frequentare un corso A1. Data la specificità del lavoro necessario per l'alfabetizzazione degli adulti, ciascun corso è diretto a sole 10 persone e vede la copresenza in aula di un tutor. Inoltre, 3 corsi su 8 sono diretti prevalentemente a donne e genitori con figli, e mettono a disposizione un apposito servizio di baby-sitting.

2.b Corsi di italiano ed educazione civica per sole donne. Si tratta di 4 corsi, uno dei quali di livello A1 (durata 100 ore) e 3 di livello A2 (durata 80 ore). Per questi ultimi, i protocolli con il CPIA 5 dei partner FOCUS CDS e CRS garantiscono l'accesso gratuito all'attestazione valida ai fini dell'accordo di integrazione. Sono utilizzati diversi accorgimenti utili a favorire la frequenza di donne a rischio di isolamento sociale: oltre a comporre classi interamente formate da donne si utilizza solo personale femminile; le lezioni sono tenute in orario mattutino o comunque concordato con le discenti; in un caso è attivato il servizio di baby sitting; per le lezioni sono stati prescelti luoghi familiari alle donne.

2.c Corsi di italiano ed educazione civica per minori. Si tratta di 3 corsi di livello A1 della durata di 100 ore. Anche in questo caso vengono utilizzate metodologie e accorgimenti organizzativi utili a favorire la frequenza del target specifico: le lezioni si tengono all'interno di centri giovanili frequentati da questi minori, ed è utilizzata una metodologia didattica basata su educazione attiva, gioco e interazione di gruppo;

3.  Implementazione di un software per l'e-learning. L'azione, a cura del partner Centro Astalli, prevede il potenziamento di una piattaforma e-learning attraverso l'aggiunta di nuovi contenuti didattici.

3.a Elaborazione di nuovi contenuti didattici. Il software attualmente contiene 4 percorsi didattici: alfabetizzazione, A1, A2 ed educazione civica. Il Progetto consente di ampliare il percorso per analfabeti e di creare un nuovo percorso dedicato all'apprendimento del lessico per il mondo del lavoro. Quest'ultimo intervento è particolarmente utile per facilitare i percorsi di formazione professionale dei migranti, ed è svolto in collaborazione con la Fondazione Il Faro.

3.b Assistenza tecnica ai docenti per promuovere l'uso del Tutor Digitale attraverso la presentazione della piattaforma e un' assistenza continuativa ai docenti che vogliano utilizzarla come strumento complementare alle lezioni in presenza.

3.c La piattaforma viene sperimentata nell'ambito di almeno 10 percorsi formativi interni ed esterni al progetto. L'utilizzo del Tutor Digitale è gratuito, prevede una normale procedura di login, e consente un tutoraggio a distanza da parte di un docente;

4.  Orientamento ai servizi del territorio. I corsi di italiano L2 rappresentano una occasione in cui emergono bisogni che vanno oltre l'apprendimento della lingua. Ai beneficiari sono presentati i servizi territoriali e come usufruirne (accesso al lavoro, corsi L2 di livello superiore, corsi di formazione professionale, servizi sociali e sanitari). Il lavoro è svolto da esperti di orientamento di ARCI e FOCUS CDS.

Partner

Associazione Centro Astalli, CEMEA del Mezzogiorno, CRS - Cooperativa Roma Solidarietà, Associazione ARCI Roma.